Legge Delega per il riassetto della normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Legge Delega per il riassetto della normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Nella Gazzetta Ufficiale n. 185 del 10/8/2007 è stata pubblicata la Legge 3 Agosto 2007 n. 123 riguardante “Misure in tema di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e delega al Governo per il riassetto e la riforma della normativa in materia”. La legge delega il Governo a predisporre un “Testo Unico” in materia di salute e sicurezza sul lavoro, secondo criteri generali definiti nella legge stessa, e, nel contempo, fissa alcune norme immediatamente applicative in materia di sicurezza, modificando sia disposizioni esistenti che inserendo nuove prescrizioni vigenti dal 25 agosto 2007.

Si sottolinea che le norme di immediata cogenza determinano un inasprimento delle sanzioni e riguardano principalmente l’esercizio dell’azione penale, la responsabilità amministrativa delle organizzazioni, la regolamentazione del contratto d’appalto e del contratto d’opera, la rappresentanza dei lavoratori e il ruolo degli organismi paritetici.

Una importante novità introdotta dalla Legge 3 Agosto 2007 n. 123, è che viene estesa ai reati di omicidio colposo e lesioni colpose, commessi in violazione di norme antinfortunistiche e sulla tutela dell’igiene e della salute sul lavoro, l’applicazione della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche di cui al D.Lgs. 231/2001, nei confronti dei responsabili degli illeciti commessi da coloro che operano all’interno della società. Sono pertanto previste delle pesanti sanzioni di natura pecuniaria e di carattere interdittivo qualora, da parte della società, non siano stati predisposti ed efficacemente attuati degli opportuni modelli organizzativi atti a controllare e prevenire tali illeciti.

Lo studio è a disposizione per ulteriori chiarimenti e informazioni.

Buon lavoro.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *